Articoli

Il Velodromo Vigorelli è aperto, venite a pedalare. Davvero.

logo

Il Comitato Velodromo Vigorelli è lieto di annunciare il calendario di aperture della stagione 2018/19 e i progetti per i prossimi mesi.

C'è gruppo di persone (ciclisti, squadre, associazioni, negozi, semplici appassionati) che dal 2013 si batte per restituire il Velodromo Vigorelli alla città e per trasformarlo in un luogo aperto, vivo, accogliente, un tempio dello sport e del ciclismo, della partecipazione, della mobilità sostenibile attiva. In questi cinque anni molte cose sono cambiate, il Vigorelli è stato salvato e riaperto grazie alla spinta dei ciclisti milanesi, ora si prepara ad una nuova vita. Si apre dunque una nuova fase anche nell'attività del Comitato Velodromo Vigorelli, che per affrontarla si è costituito in associazione: Comitato Velodromo Vigorelli ASD.

Dopo anni di attivismo fluido, i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti a Milano e nel mondo, il prossimo passo per il Comitato Velodromo Vigorelli sarà quello di rendere davvero il Vigorelli il tempio di tutto il ciclismo milanesi, e non solo. Perché il Velodromo e la sua pista dei sogni possono, devono diventare uno spazio aperto di aggregazione e sport per tutti, devono accogliere chi va in bici da pista e da corsa, chi usa la bicicletta per andare in ufficio, i cicloturisti e persino i bambini. La pista dei sogni deve diventare un simbolo, uno spazio anche per chi non è mai andato in bicicletta, non sa andare in bici: il Velodromo Vigorelli deve diventare il luogo dove tutti possono imparare ad andare in bici.

È questo lo spirito che ha mosso il Comitato Velodromo Vigorelli sin dalla sua nascita, e che muove ancora i fondatori della nuova ASD, intorno alla quale non si sono raccolti soltanto i protagonisti delle battaglie degli ultimi cinque anni, ma anche nuove figure attratte dal Vigorelli come velodromo così come luogo della memoria ciclistica di questa città: amatori, attivisti, ricercatori, architetti, scrittori e giornalisti, esperti di velodromi e storici del Vigorelli. È seguendo questo spirito che il Comitato Velodromo Vigorelli vuole rilanciare investendo da subito sul presente del Vigorelli, tramite aperture settimanali agli amatori, pedalate sociali, mostre e incontri tramite i quali diffondere sempre di più quella cultura della bicicletta di cui una città come Milano ha drammaticamente bisogno, soprattutto in questi tempi. L'obiettivo del Comitato Velodromo Vigorelli è quello di costruire al più presto una collaborazione fattiva tra tutti i soggetti coinvolti affinché il Vigorelli possa aprire a tutti i ciclisti con continuità e sicurezza.

"In questi mesi di aperture sperimentali del Velodromo", racconta Daniele d'Aquila, presidente del Comitato Velodromo Vigorelli ASD "ci siamo resi conto che la pista attirava decine di appassionati, vecchi e giovani, dal mondo dello sport aggregativo e professionistico, ma anche i cittadini del quartiere. Ogni volta che abbiamo aperto le porte del Vigorelli le persone si sono affacciate, ci hanno chiesto informazioni, hanno condiviso la loro sorpresa e gioia nel trovare quel portone aperto e uno spazio che improvvisamente tornava a essere anche loro".

 

Le aperture dell’autunno / inverno

ll Comitato Velodromo Vigorelli ASD terrà aperta la pista nei giorni:

  • 29 settembre, dalle 10.00 alle 14.00
  • 7, 14, 28 ottobre, dalle 10.00 alle 14.00
  • 1, 4, 11, 18, 25 novembre dalle 10.00 alle 14.00
  • compatibilmente con le condizioni meteo la pista sarà aperta anche nelle domeniche di dicembre.

Il Comitato Velodromo Vigorelli ASD sta inoltre lavorando a riservare una sessione settimanale per le squadre giovanili dell'area metropolitana interessate ad allenarsi e ad aprire una Scuola di Ciclismo intitolata al grande Vanni Pettenella, rinnovando la tradizione della storica Scuola "Fausto Coppi" che fu attiva al Vigorelli per lungo tempo.

Le regole per girare in pista e le condizioni di partecipazione sono specificate qui sotto. Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati sulla pagina Facebook del Comitato Velodromo Vigorelli.

 

Vigorelli chiama Ghisallo

Per il quarto anno consecutivo si svolgerà domenica 21 ottobre la Vigorelli - Ghisallo, pedalata non competitiva che unisce i due monumenti del ciclismo lombardo (e non solo). Un'iniziativa aperta a tutti, senza vincoli di prestazione e preparazione, che è già diventata una piccola tradizione, la festa di chiusura della stagione ciclistica estiva organizzata insieme ad Upcycle - Milano bike café e Museo del ciclismo Madonna del Ghisallo, con il fondamentale supporto di Titici. Tutti i dettagli qui sotto.

 


 

 

Scheda tecnica accesso alla pista
 
Bici
Sono ammesse solo ed esclusivamente biciclette di tipo pista (scatto fisso, senza freni, manubrio pista/strada).

 
Casco
E’ obbligatorio indossare casco omologato, allacciato correttamente.

 
Tessera
La sessione di pista è aperta ai tesserati della consulta ciclistica nazionale in regola con le norme di tesseramento e coperture assicurative. Per accedere occorre mostrare carta d'identità, tesserino e liberatoria.

 
Uso pista
- Si passa sempre dal lato esterno (cioè a destra) e mai all’interno (sinistra);
- E’ vietato procedere a zig-zag per superare gli altri ciclisti;
- E’ vietato sorpassare passando sulla fascia azzurra di riposo;
- Nei cambi prima ci si sposta di traiettoria e dopo si rallenta;
- La corsia dei velocisti, a fondo pista, va lasciata a chi procede ad alta velocità.

 
Liberatoria
I partecipanti dovranno firmare apposita liberatoria. Per i minorenni la liberatoria potrà essere firmata da un genitore o da persona appositamente delegata da un genitore.

 

 

 


 


Vigorelli - Ghisallo #4

Comitato Velodromo Vigorelli, Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo, Upcycle - Milano Bike Café, con il supporto di Titici e la collaborazione di Faema, invitano a salire in sella per la:

Vigorelli – Ghisallo #4
La classica di fine stagione che unisce i due monumenti del ciclismo italiano
21 ottobre 2018


Domenica 21 ottobre, pochi giorni prima dell'84° compleanno del Velodromo Vigorelli, torna l'appuntamento con la Vigorelli-Ghisallo, pedalata non competitiva che unisce i due monumenti del ciclismo italiano.


Dopo tre fantastiche edizioni, il nostro classico appuntamento di fine stagione è pronto a farvi pedalare ancora una volta in mezzo alla Storia, congiungendo con le nostre gambe un monumento che sta tornando a vivere e il museo che vive proprio grazie alla volontà di tutti i ciclisti, e che proprio a ottobre festeggerà i suoi dodici anni di apertura.


Programma
Il ritrovo è previsto alle 8:00 al Vigorelli, per ammirare e immortalare la "pista magica" e fare colazione con il caffè offerto da Faema.
Alle 9:00 si monta in sella, partendo tutti insieme in direzione Ghisallo.

Il percorso segnalato si snoderà tra le colline brianzole e prevederà un bivio all’altezza di Asso per permettere ai ciclisti di scegliere quale versante del Ghisallo affrontare. All’arrivo troveremo le porte aperte del Museo del Ciclismo e cibo per rifocillarci: tutti gli iscritti avranno diritto al pranzo e alla visita gratuita del Museo.

Per il ritorno ogni partecipante sarà autonomo e potrà scegliere se tornare in bici o scendere a Canzo dove prendere il treno per Milano (orari su www.trenord.it).


Iscrizioni
Quota di iscrizione: 10 euro

Comprendente: iscrizione, colazione, pranzo e visita al Museo del Ghisallo.
Le iscrizioni apriranno nei prossimi giorni, non appena saranno definiti gli ultimi dettagli, e termineranno lunedì 15 ottobre (salvo esaurimento dei posti disponibili) e potranno effettuate via Eventbrite oppure recandosi di persona al Vigorelli durante le giornate di apertura o presso Upcycle (via A.M. Ampère 59, Milano).

 

vg4 o